Schegge del Sapere

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Come valorizzare i francobolli

Filatelia > Classificatori od Album?

Come valorizzare con la giusta archiviazione,
la propria collezione di francobolli


I francobolli posso essere opportunamente archiviati in diversi metodi.
Il più tradizionale è il classificatore, dotato di listelli.
Un metodo assai più elegante, che permette di valorizzare qualsiasi collezione di francobolli, anche quelle di basso pregio, è l'album con gli anelli.
Dei classificatori il mercato offre le più disparate tipologie, per tutti i gusti, ma soprattutto per tutte le tasche.

Discorso diverso e più complesso è quello degli album filatelici.
Molte aziende mettono in vendita delle produzioni che dire siano sontuose è perfettamente corrispondente alla realtà.
A volte le serie di album, con copertine, custodie e relative pagine dotate di apposite strisce o taschine per riporvi il francobollo, arrivano a costare per una collezione di una sola nazione, delle cifre assai importanti.
Centinaia di Euro, se non addirittura migliaia come in alcuni casi, e solo per riporvi i francobolli.
Troppo, per chi vuol coltivare una sana passione, senza incidere troppo nel portafogli.
Esistono delle aziende che forniscono gli album con custodia ed i fogli già prestampati con tutte le spaziature, ed addirittura le immagini dei francobolli, ma senza taschine o strisce, che dovranno essere acquistate a parte ed applicate manualmente.
Ma anche in questi casi il costo è sempre piuttosto elevato.
A volte sempre superiore al valore della collezione stessa di francobolli.

Che fare?
Esiste la possibilità di ottenere fogli album di produzione amatoriale.
I files sono stati creati da team di collezionisti, filatelisti capaci, dotati di quella passione che spinge a curare ogni dettaglio con una precisione maniacale.
Sono in tutto e per tutto assai simili a quelli di produzione industriale.
Vengono stampati su fogli di grammatura assai elevata (il più delle volte superiore a quella usata normalmente dalle produzioni industriali) con 22 fori, e nella dimensione di cm. 27x29, affinché possano essere perfettamente intercambiabili con i prestigiosi album a 22 anelli presenti sul mercato.
Non sono identici, ciò poiché quelli industriali il più delle volte offrono tutta una serie di informazioni accessorie che invece in quelli amatoriali vengono tralasciate.
I professionali descrivono il momento storico in cui è stato emesso il francobollo, possono fare una disamina di varie notizie sempre relative al contesto che ha generato l'emissione del francobollo.
Ma di fatto, gli album filatelici di produzione amatoriale permettono di godere appieno di ciò che essenzialmente serve per collezionare con eleganza, gusto e successo le nostre amate collezioni.
Infatti riportano correttamente il valore del facciale dei francobolli, dei foglietti e di una rilevante quantità di minifogli.
Tralasciando i dettagli predetti, che potrebbero essere giudicati come non rilevanti, una serie di fogli a 22 anelli per una Berlino completa anche dei foglietti, consta in 76 pagine, contro le 95/100 mediamente necessarie per un prodotto industriale.
Le amatoriali hanno sempre le cornici per delimitare il riquadro dimensionale del francobollo o foglietto o minifoglio, e riportano al piè del proprio riquadro una breve nota descrittiva sul francobollo che andremo a collocarvi all'interno.
I riquadri sono dimensionati correttamente, e potranno indifferentemente essere usate strisce da tagliare su misura, oppure taschine, per le nostre collezioni di nuovi.
Chi vorrà collezionare gli usati, e non vorrà usare ne strisce ne taschine, potrà usare le linguelle.
I fogli vengono "finiti" quindi con delle cornici perimetrali di decoro, che li rendono eleganti.

Home Page | Attualità | Aziende: prodotti e/o servizi | Storia | Filatelia | Luoghi indimenticabili | Il cane da trifola: ovvero compro & vendo & scambio | In preparazione | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu