Schegge del Sapere

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Configuriamo il modulo Antivirus di CIS 4

Attualità > Informatica > Firewall + Antivirus: suite COMODO CIS 4

CONFIGURAZIONE DEL MODULO ANTIVIRUS


COMODO è una Software House universalmente conosciuta ed apprezzata soprattutto per il proprio eccezionale Firewall, quello oggetto di questa guida.
Ma la stessa Azienda concede sempre gratuitamente anche un buon Antivirus.

Con questa “release” la Software House COMODO ha fatto passi da gigante, creando un Antivirus molto più reattivo e performante della versione precedente.

Come abbiamo visto, fa parte dello stesso pacchetto di installazione, e ci viene permesso di scegliere se installarlo ed usarlo, oppure se usare il solo Firewall.
Abbiamo voluto installarlo su una macchina con XP Pro.
È una macchina che ha sempre avuto problemi di lentezza con antivirus di terze parti, ma evidentemente le risorse richieste dal modulo Antivirus di COMODO sono in linea con quelle disponibili per questo computer, pertanto la prima osservazione è per una maggiore rapidità associata ad un migliore funzionamento di tutto il computer in generale.
Di default questo Antivirus è settato per connettersi ai Server COMODO per cercare un eventuale aggiornamento con grande frequenza, potenzialmente ogni mezzora ma anche altresì più rapidamente, ovvero tutte le volte che dovesse rendersi ulteriormente disponibile da parte della Software House.
È una ottima soluzione, in quanto l'esperienza ci permette di aver visto un virus rilevato e cancellato quando solo mezzora prima non veniva assolutamente rilevato.
Ma ciò non solo da questo Antivirus, bensì anche da altri di assoluto prestigio e fama internazionale.
COMODO è inoltre un Antivirus molto semplice ed intuitivo.
Dalla schermata principale del software, clicchiamo sul tasto ANTIVIRUS, quindi clicchiamo su Impostazioni Antivirus, come da finestra di seguito.

Apparirà quindi la finestra di configurazione della sezione Controllo in Tempo Reale, e l'immagine di sinistra è con quella di default, mentre quella di destra è con i settaggi suggeriti, evidenziati.
Preme evidenziare che la casella
Quarantena automatica per le minacce rilevate è di default deselezionata, ed è preferibile lasciarla così, per evitare che eventuali falsi positivi, che potrebbero ricorrere, vengano automaticamente quarantinati.
Potremo in ogni caso, alla fine di una scansione, o quando durante l'uso del computer dovessimo imbatterci in un virus, decidere di persona manualmente.
Confermiamo la nostra scelta cliccando
OK.

Passiamo alla sezione successiva definita Scansione Manuale.
Nella screen di sinistra vediamo le impostazioni di default, mentre in quella di destra, evidenziata da una freccia l'unica manovra suggerita, fine ad aumentare il livello dell'Euristica.
Confermiamo la nostra scelta con
OK.

La successiva sezione è definita Scansioni Programmate.
Nella screen di sinistra vediamo le impostazioni di default, mentre in quella di destra, evidenziata da una freccia l'unica manovra suggerita, fine ad aumentare il livello dell'Euristica.
Anche qui lasciamo sempre deselezionata la casella
Quarantena automatica per le minacce rilevate.
Confermiamo la nostra scelta cliccando
OK.

SUGGERIMENTI PRIMA DI EFFETTUARE UNA SCANSIONE


COMODO Antivirus, come qualsiasi altro Antivirus, può essere soggetto a dei Falsi Positivi.
Col termine Falsi Positivi si intendono quei files che, per via di alcuni codici che contengono, possono essere scambiati per dei virus o dei malware.
Mentre potrebbero non essere virus, bensì dei files o programmi assolutamente legittimi.
Maggiore è il livello di guardia di un Antivirus, maggiore potrà essere la possibilità che questo rilevi come virus ciò che non è.
È una regola alla quale sembra non sottrarsi nessun antivirus, che sia a pagamento o che sia free.
Alla fine di una scan del computer, soprattutto per la prima scan avvenuta dopo l'installazione, si suggerisce di essere riflessivi prima di quarantinare o peggio ancora cancellare un file rilevato.
La quarantena permette di ripristinare un file, mentre la cancellazione può renderlo assolutamente indisponibile, se non a pena di difficoltose manovre non alla portata di tutti.
Quarantinare, o peggio cancellare un file magari del Sistema Operativo, potrebbe rendere instabile il computer, ed addirittura rendere necessaria una formattazione.
Dalla screen di sinistra vediamo la finestra di allarme dell'Antivirus di COMODO.
Ha rilevato come virus un file che invece sappiamo essere legittimo.
Come fare a saperlo?
È un consiglio per chiunque utilizzi un qualsiasi Antivirus, non necessariamente quello di COMODO.
La soluzione più semplice è proporlo all'analisi di Virus Total al seguente lik: Scan Online.
Virus Total non garantisce, ovviamente, l'infallibilità di una analisi, tuttavia permette di sottoporre in tempo reale a circa una quarantina di software Antivirus il file che gli invieremo.

Ecco che ci sarà pertanto possibile, con minimo margine di errore, di sapere come la "pensano" tutti questi Antivirus.
Se il responso sarà negativo per la stragrande maggioranza dei software, ci sarà quindi ragione di credere che ci troviamo di fronte ad un Falso Positivo.
Certamente potremmo anche trovarci dinnanzi ad un virus sino ad allora sconosciuto magari a tutti, ma sarebbe una ipotesi quantomeno improbabile da realizzarsi.
Discorso diverso invece per un file magari ricevuto via mail, o tramite download dal Web.
In questo genere di casi la quarantena è sostanzialmente d'obbligo, in quanto se il file lo si è ricevuto, ovviamente non fa parte del Sistema Operativo.
Dopo un ragionevole periodo semmai si potrà pensare di cancellarlo in forma definitiva, senza fretta, in quanto comunque in quarantena qualsiasi virus è assolutamente e completamente inattivo e quindi privo di qualsiasi pericolosità.
Dalla screen che segue a sinistra clicchiamo ove indicato dalla freccia, Ignora, e subito si apriranno quattro opzioni.
Con la pagina Web di Virus Total che avremo in precedenza aperto ed attiva, come tenteremo di caricarlo, la protezione dell'Antivirus ce lo impedirà, salvo cliccare ripetutamente tutte le volte che apparirà, l'opzione Una volta.
Si segnala che dovrà proprio essere ripetuta più volte la scelta per la soluzione denominata Una volta, poiché se cliccassimo una delle altre tre opzioni, il file lo avremmo permesso in forma definitiva!
Attendiamo che Virus Total effettui la propria multipla scan, quindi se sarà un virus per la maggior parte quarantiniamo e poi cancelleremo in seguito, o cancelliamolo anche subito, in caso contrario iniziamo ad inviarlo a COMODO scegliendo l'opzione Riporta a COMODO come Falso Allarme.
Attendiamo un giorno o due, e ripetiamo la scan di COMODO e, se necessario, di Virus Total.
Vediamo il responso online e prendiamo una decisione definitiva.

Home Page | Attualità | Aziende: prodotti e/o servizi | Storia | Filatelia | Luoghi indimenticabili | Il cane da trifola: ovvero compro & vendo & scambio | In preparazione | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu