Schegge del Sapere

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Situazione Aviazione tedesca

Storia > II Guerra Mondiale > Le streghe della notte

Oggi è universalmente riconosciuta la loro assoluta capacità, il coraggio e l'abnegazione.
Ciò a prescindere dallo schieramento che il destino, o le scelte, hanno imposto.
Ai primi posti degli abbattimenti effettuati nell'intera storia dell'Aeronautica militare, di tutti i tempi e di tutte le guerre, risultano ancora oggi ed imbattuti, gli "
Assi" tedeschi.
Augurandosi che non accada mai più una tragedia di proporzioni immani come fu la seconda Guerra Mondiale, le probabilità che singoli piloti ottengano analoghi successi con abbattimenti conclamati è assai remota, per non dire sostanzialmente impossibile.
Basti citare alcuni piloti della Luftwaffe che operarono anche sul fronte sovietico:

Erich Hartmann

È il primo pilota al mondo per numero di abbattimenti di aerei nemici.
Ingaggiò 825 combattimenti aerei, abbattendo 352 velivoli nemici, ed essendo abbattuto a sua volta 14 volte.
Combatté a lungo nei cieli dell'Unione Sovietica, ed il 24 Agosto 1944 abbatté, nel corso di diverse azioni, 11 aerei sovietici.
Quando atterrò a Deutsch Brod, dopo il suo ultimo abbattimento il giorno 8 Maggio 1945, apprese che la guerra era finita qualche ora prima.
Questo pilota ottenne ciò in meno di tre anni di combattimento, all'età di soli 23 anni.

Gerhard Barkhorn

È il secondo pilota al mondo nella storia dell'Aviazione militare per numero di abbattimenti di aerei nemici, 301 velivoli abbattuti.

Fonte della foto di Erich Hartmann: acesofww2.com

Fonte della foto di Gerhard Barkhorn: luftwaffe.cz

Gunther Rall

Il terzo pilota al mondo nella storia dell'Aviazione militare, 275 abbattimenti.

Otto Kittel

Il quarto, 267 abbattimenti.

Fonte della foto di Gunther Rall: pilotosdelaluftwaffe.tripod.com

Fonte della foto di Otto Kittel: pilotosdelaluftwaffe.tripod.com

Walter Nowotny

Il quinto, 258 abbattimenti.

Erich Rudorffer

Per citare un ultimo nome, abbatté tredici velivoli sovietici in soli diciassette minuti di combattimento.

Fonte della foto di Walter Nowotny: moraisvinna.blogspot.com

Fonte della foto di Erich Rudorffer: acepilots.com

I dieci piloti tedeschi che maturarono il maggior numero di vittorie (non esclusivamente in Unione Sovietica) raggiunsero quasi 2.500 abbattimenti.
In questo quadro si può comprendere la disperazione dell'Unione Sovietica, difronte ad un simile spiegamento di forze aeree, per non parlare di quelle di terra.

Home Page | Attualità | Aziende: prodotti e/o servizi | Storia | Filatelia | Luoghi indimenticabili | Il cane da trifola: ovvero compro & vendo & scambio | In preparazione | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu