Schegge del Sapere

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Situazione Marina britannica

Storia > Guerre Napoleoniche > La battaglia di Trafalgar: Horatio Nelson

Al contrario la Marina britannica poteva vantare quanto di meglio in merito alla motivazione, preparazione, esperienza sia da parte di tutto il ramo ufficiali, che vantava considerevole capacità dimostrata proprio in azioni di guerra, nonché da tutto il personale di bordo.
I marinai inglesi erano per lo più volontari o comunque avevano già navigato in bastimenti mercantili, ed in generale la Marina britannica vantava grande esperienza maturata nella "corsa", ovvero quella pratica che gli inglesi definivano come la "gloriosa tradizione", ma che in realtà era anche originaria dalla pirateria autorizzata dalla Corona, definita appunto in "guerra da corsa".

Fonte immagine Sir Francis Drake,famoso corsaro della Corona: The Web Gallery of Art wga.hu, da Wiki

Fonte foto della replica moderna della Golden Hind,la nave ammiraglia di Drake,da Wiki

L'abilità di fuoco dei cannonieri britannici era elevata, addirittura impareggiabile.
La cadenza di fuoco di una nave da 74 cannoni francese era equiparabile a quella di una nave britannica da un minor numero di pezzi, questo perché a parità di tempo gli addetti ai cannoni inglesi erano in grado di caricare e fare fuoco una seconda volta, allorquando i bastimenti francesi non avevano ancora portato a compimento la fase necessaria per la seconda carica.

Home Page | Attualità | Aziende: prodotti e/o servizi | Storia | Filatelia | Luoghi indimenticabili | Il cane da trifola: ovvero compro & vendo & scambio | In preparazione | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu